Krumiri

Krumiri

Avete mai sentito parlare dei deliziosi krumiri? Questi biscotti croccanti e burrosi, dalla forma allungata e ricurva, hanno una storia affascinante che li rende ancora più irresistibili. La loro origine risale al lontano 1878, quando il pasticcere Domenico Rossi, nel suo laboratorio di Casale Monferrato, decise di creare qualcosa di nuovo e speciale per deliziare i palati dei suoi clienti. I krumiri nacquero così, ispirati alla forma delle mulette indossate dai figli del Re Vittorio Emanuele II durante le loro passeggiate nel parco del Castello di Moncalieri. Da allora, queste delizie sono diventate un simbolo della tradizione gastronomica piemontese, conquistando il cuore di tutti coloro che hanno avuto il privilegio di assaggiarli.

Krumiri: ricetta

Per preparare i deliziosi krumiri, avrete bisogno di questi ingredienti: farina, burro, zucchero a velo, uova, scorza di limone grattugiata e vanillina.

Iniziate mescolando il burro morbido con lo zucchero a velo, fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete le uova una alla volta, continuando a mescolare bene dopo ogni aggiunta. Aggiungete poi la scorza di limone grattugiata e la vanillina, mescolando nuovamente.

Aggiungete la farina poco alla volta, mescolando bene fino ad ottenere un impasto omogeneo. Trasferite l’impasto su una superficie leggermente infarinata e lavoratelo delicatamente con le mani fino a formare un panetto liscio.

Avvolgete il panetto di impasto nella pellicola trasparente e mettetelo in frigorifero a riposare per almeno un’ora.

Trascorso il tempo di riposo, prelevate l’impasto dal frigorifero e formate dei bastoncini di circa 8 cm di lunghezza e dalla forma ricurva, come i classici krumiri.

Disponete i krumiri su una teglia rivestita di carta forno e infornate a 180°C per circa 15-20 minuti, o fino a quando risultano dorati.

Una volta cotti, lasciate raffreddare i krumiri completamente prima di servirli.

I krumiri sono perfetti da gustare con un buon tè o caffè, e sono un’ottima idea regalo per chi ama i dolci tradizionali italiani.

Abbinamenti possibili

I krumiri sono biscotti versatili e si possono abbinare a diversi cibi e bevande per creare deliziosi accostamenti di gusto. Una combinazione classica è quella con il tè, in particolare il tè nero o il tè verde. La loro fragranza burrosa si sposa perfettamente con il sapore intenso del tè, creando un equilibrio di dolcezza e amarezza molto piacevole. I krumiri sono anche ottimi da gustare con una tazza di caffè, soprattutto se amate il contrasto tra la dolcezza dei biscotti e l’aroma intenso del caffè.

Per quanto riguarda gli abbinamenti con altri cibi, i krumiri si possono servire con una selezione di formaggi, come il Gorgonzola o il taleggio. La loro consistenza croccante e burrosa si sposa bene con la cremosità e il sapore deciso dei formaggi.

I krumiri possono essere anche utilizzati come base per creare dessert ancora più golosi. Potete sbriciolarli e usarli come crosta per cheesecake o come topping per gelati e budini. Inoltre, potete servirli con una crema pasticcera o una mousse al cioccolato per un dessert semplice ma delizioso.

Inoltre, i krumiri vanno benissimo anche con vini dolci come il Moscato d’Asti o il Passito di Pantelleria. L’aroma intenso dei vini dolci e la loro dolcezza si sposano perfettamente con la fragranza burrosa dei biscotti, creando un abbinamento perfetto per concludere un pasto in modo raffinato e piacevole.

In conclusione, i krumiri offrono una vasta gamma di possibilità di abbinamento sia con bevande che con altri cibi, permettendo di sperimentare e creare combinazioni di gusto uniche e deliziose.

Idee e Varianti

Ci sono diverse varianti della ricetta dei krumiri che si possono provare per dare un tocco di originalità a questi deliziosi biscotti. Ecco alcune idee:

1. Krumiri al cioccolato: Aggiungete del cacao in polvere all’impasto per ottenere dei krumiri al cioccolato. Vi consiglio di sostituire una parte della farina con il cacao, in modo da mantenere una consistenza morbida e burrosa.

2. Krumiri alle nocciole: Aggiungete della farina di nocciole all’impasto per creare dei krumiri dal sapore ricco e aromatico. Potete sostituire una parte della farina con la farina di nocciole per ottenere un risultato più gustoso.

3. Krumiri al limone: Aggiungete del succo di limone e della scorza grattugiata all’impasto per donare un tocco di freschezza ai vostri krumiri. Potete anche aggiungere qualche goccia di estratto di limone per un sapore ancora più intenso.

4. Krumiri alle mandorle: Aggiungete della farina di mandorle all’impasto per ottenere dei krumiri con un aroma delicato e una consistenza leggermente croccante. Potete sostituire una parte della farina con la farina di mandorle per un risultato più fragrante.

5. Krumiri alla cannella: Aggiungete della cannella in polvere all’impasto per creare dei krumiri dal sapore speziato e avvolgente. La cannella si sposa bene con la consistenza burrosa dei biscotti, creando un abbinamento delizioso.

Queste sono solo alcune idee per personalizzare la ricetta dei krumiri e renderla ancora più speciale. Potete provare queste varianti o sperimentare con altri ingredienti e aromi a vostro piacimento. L’importante è divertirsi in cucina e creare dei biscotti che rispecchino i vostri gusti e preferenze. Buona sperimentazione!